Eluana – e il “corpo” di Stato – sulla stampa estera

di IsayStaff 1

Eluana, Berlusconi e Napolitano. Ho visto la rassegna stampa dei giornali di domani. Il manifesto non delude nella titolazione – gongolo per l’efficacia giornalistica delle loro soluzioni, non sto entrando nel meito. E “sbatte” in prima pagina il seguente titolo: Corpo di Stato.

E l’Italia sulla scena internazionale. Mi sono chiesta a un certo punto se i giornali stranieri e i paesi del mondo stessero in qualche dando copertura alle nostre beghe di italioti in pieno conflitto istituzionale là dove una donna è in stato vegetativo da 17 anni. La risposta è stata sì. Siamo in home page. L’eutanasia al centro di una crisi politica in Italia, titola Le Monde. Su Le Figaro, invece, facciamo un figurone con la delazione dei medici.

Liberation si perde il caso Eluana, ma non perde occasione di parlare di Silvio Berlusconi (e del suo contrastato rapporto con Barack Obamavia blog. Non siamo sull’home del New York Times. Ma Silvio c’è sempre.

Siamo, invece, sulla home anche dei cugini spagnoli, su El Mundo, che titola: Il governo approva un progetto di legge per impedire la morte di Eluana.

Apro poi il britannico The Guardian. E che ti scopro? La notizia è di oggi (ieri, ndr, dato che è l’1.39). Ma tra un’Eluana e l’altra, in Italia non è passata ed è complicato trovarla persino su Google news in lingua nostrana. Eccola. Italy sends more troops to Afghanistan. I soldati italiani passeranno da 2.000 a 2.800. 800 persone in più, delle quali oggi nessuno – neppure volendo – ha parlato o avrebbe potuto.

Ma il mondo cosa penserà di noi? Sono aperte le scommesse…

Commenti (1)

Lascia un commento