Donald Trump continua a vincere per i repubblicani

di Alba D'Alberto Commenta

C’è chi dice che se il candidato repubblicano per la Presidenza americana fosse davvero Donald Trump, non ci sarebbero dubbi sulla vittoria dei democratici. In effetti questo politico sta collezionando gaffe una dietro l’altra. 

 

Innanzitutto proviamo a definire Trump: chi è?

Donald John Trump Sr. è un imprenditore, politico e personaggio televisivo statunitense. Quest’ultima caratteristica riesce a farlo essere sempre al centro delle telecamere. Donald Trump è anche figlio di un investitore immobiliare di New York, ha frequentato la Wharton School of t he University of Pennsylvania, lavorando allo stesso tempo nell’azienda paterna che poi ha rilevato. A renderlo celebre non solo le strategie d’investimento molto aggressive ma anche il suo stile di vita e i suoi modi molto diretti. È diventato popolare con il programma The Apprentice, da lui prodotto e condotto fra il 2004 e il 2015.

L’ultima gaffe che ha divertito tutti

L’ultima gaffe di cui si è reso protagonista è stata durante un confronto televisivo in cui i suoi oppositori hanno fatto notare la dimensione ridotta delle sue mani e hanno ironizzato sul fatto che non bisogna mai fidarsi di gente così, come dice un po’ la tradizione americana. Una specie di “scarpe grosse, cervello fino” ma americana. È stato a quel punto che Trump ha sfoderato tutte le sue doti telegeniche spiegando ai cittadini che non solo ha delle mani assolutamente normali ma può garantire che tutte le dimensioni – organi sessuali inclusi – sono da considerarsi “a posto”. Ilarità e applausi più per la battuta che per i contenuti proposti.

Adesso tutti i grandi dell’industria high-tech sono contro di lui ma in Mississipi vince, esattamente come la Clinton, data per favorita alla Casa Bianca.