C’era una volta Francesco Rutelli

di Francesco Giurato 1

ANSA – Roma, 29 ago 1981 – Manifestazione antimilitarista: arrestato Rutelli – Il segretario del partito radicale Francesco Rutelli è stato arrestato e accusato di violazione dell’ art. 266 del codice penale: ”istigazione dei militari alla disubbidienza e alla diserzione” con l’ aggravante che il fatto è stato commesso pubblicamente ed a mezzo stampa. L’ ordine di cattura contro di lui è stato firmato dal sostituto Procuratore della Repubblica dott. Alfonso De Paolis. Rutelli è stato condotto ammanettato al carcere di Latina. Il manifesto consegnato ai militari (scritto su carta intestata del partito radicale e firmato dal segretario nazionale), è stato sequestrato. Quando si è autoconsegnato al funzionario di polizia, Rutelli era accompagnato dall’ avv. Giandomenico. La sua permanenza in questura è durata due ore. Il dott. De Paolis ha rinviato l’ interrogatorio di Rutelli a lunedì, in quanto il segretario del pr ha nominato suo difensore l’ avv. De Cataldo.


ANSA – Roma, 31 ago 1981 – Arresto Rutelli: indagini – Il segretario del pr Francesco Rutelli si trova tuttora in una cella di isolamento del carcere di Latina in attesa di essere interrogato dal sostituto procuratore De Paoli che indaga sull’ episodio. Stamani si è recato al carcere di Latina l’ on. Cicciomessere, deputato radicale, fondatore della LOC (lega obiettori di coscienza) e a suo tempo piu’ volte detenuto anche in carceri militari. Il deputato è stato fatto entrare nel carcere, in virtù del mandato parlamentare, ma non ha potuto incontrare Rutelli al quale è vietato ogni colloquio prima dell’ interrogatorio del giudice, che è previsto per domani mattina a mezzogiorno alla presenza degli avvocati difensori Luca Boneschi e Franco De Cataldo. In concomitanza con l’ interrogatorio il pri del lazio ha indetto una manifestazione di solidarieta’ con il segretario del partito che si svolgera’ domani mattina davati al carcere di Latina.


ANSA – Latina, 1 set 1981 – Rutelli in libertà provvisoria – Il sostituto procuratore di Latina De Paolis ha concesso la libertà provvisoria a Francesco Rutelli, il segretario del partito radicale, in carcere a Latina da sabato scorso. Il magistrato ha accolto la richiesta avanzata dagli avvocati De cataldo, Palmieri e Boneschi. Francesco Rutelli è uscito dalla casa circondariale di via Aspromonte a Latina alle 12.20.

Commenti (1)

Lascia un commento