Riprende oggi il processo contro Hosni Mubarak

di Michele Laganà Commenta

Riprende oggi, dopo tre mesi di pausa, il processo che vede come imputato l’ex presidente egiziano Hosni Mubarak, destituito lo scorso febbraio dopo una rivolta popolare. Durante la rivoluzione, secondo l’accusa, Mubarak avrebbe ordinato l’uccisione di circa 850 persone. Oltre a lui, sul banco degli imputati, c’è anche l’ex ministro dell’Interno, Habib al-Adli, sei esponenti delle forze di sicurezze e due figli di Mubarak, Alaa e Gamal.

Questi ultimi due sono stati accusati di corruzione. Tutti gli imputati ora presenti nel processo, si sono dichiarati innocenti. Sono cinquemila gli agenti chiamati a presidiare intorno al tribunale dove si svolgerà l’udienza di oggi. I sostenitori dell’ex presidente, nelle ore passate hanno fatto sapere che sostengono ancora il Mubarak e che faranno un grande raduno di fronte al tribunale.

Il processo si concluderà entro il 3 giugno, pertanto, oggi, sarà ascoltata la difesa e soprattutto, sarà deciso quali delle seimila persone saranno chiamate a testimoniare fra quelle presenti nel dossier accusatorio contro Mubarak.

Photo credits | Getty Images
Photo credits | Getty Images

Lascia un commento