Non solo politica, un aggiornamento

di Angela Gennaro Commenta



In un paese non meglio specificato della Terra. In un’epoca non nota. Tema: ricerca di lavoro. Svolgimento: invio a tappeto di numero CVs a 700 (settecento) indirizzi email di testate. Risultato. 3 risposte.


Mi si dirà (correttamente): a tappeto non è affatto il metodo migliore. Corretto. Le risposte, comunque, sono state anche mediamente reattive.


La prima, direttamente la mattina dopo, la più divertente. Squilla il cellulare. Calcoliamo il fatto che l’invio a tappeto era avvenuto in piena notte. Drin Drin. Voce di ragazza.

Pronto?

Salve, le passo il signor XX

Chi????

Glielo passo

(Vabbè, facciamo finta di aver capito)…

Sì grazie

(e nel mentre con Google, nome + cognome e quanto meno abbiamo capito l’azienda).


Abbiamo ricevuto il suo curriculum. E’ vastissimo. Ma scusi, perchè me lo ha mandato?

(Trattasi di agenzia di comunicazione, nè. Non è che l’ho mandato ad un istituto di ricerca in fisica quantistica. No. Scienze della comunicazione. Agenzia di comunicazione. Insomma, vagamente c’azzeccano…)

Ehm

Vabbè, comunque, lei dove sta? Milano… Roma… Dove sta?

Roma

E non ho capito, si trasferirebbe in Sicilia?

(Trattasi di azienda sicula)

Come, scusi?

Perchè mi ha mandato il curriculum, si trasferirebbe in Sicilia?

(Tono quasi scocciato). Ripresa dall’assurdità beckettiana della faccenda – dal suo susseguirsi logico – rispondo con la mia, forse assurda, logica:

Beh, le ho mandato il cv, e sono eventualmente disposta a spostarmi. Se c’è una ragione, mi sposto certamente e c’è tutta la mia disponibilità, se non c’è la ragione, no


Con la massima delicatezza ed educazione. Logica. Attualmente non sto facendo le valigie per spostarmi, no. Ma il senso logico della telefonata continua a sfuggirmi. Anche perchè si conclude senza capire il vero punto: ma un lavoro c’è o non c’è?


Va bene grazie le faremo sapere, buongiorno


Saluti, che vuoi che ti dica. Mi è sfuggito il nesso logico e la dinamica.


Seconda risposta.

Gentile Angela, grazie per averci mandato il tuo curriculum. Esperienza radiofonica invece è un requisito per un’eventuale possibilità di collaborazione con i nostri network. Cordiali saluti


Avevo una gran voglia di rispondere: va bene, hai ragione, ma come faccio a fare esperienza se tutti mi rispondete così? Però la risposta del signore era stata gentile, ha anche personalizzato il messaggio col nome, e un prosieguo sarebbe altamente inutile. Tengo la mail per carineeria.


Terza ed ultima risposta:

Grazie dell’attenzione ma non siamo interessati

Mi direte che sono cattiva, perchè già è tanto che costui abbia speso due minuti per scrivere le suddette parole. Ma io ho pensato solo: e che d’è? Mica ti stavo vendendo un’aspirapolvere…


Lascia un commento