No all’arresto di Azzolini, come ha votato il Senato?

di Alba D'Alberto Commenta

La giunta delle immunità ha respinto la proposta di arresto legata al senatore del NCD. L’aula di Palazzo Madama si è espressa con 189 voti contrri, 96 voti favorevoli e 17 astenuti. 

Repubblica.it ha riepilogato quello che era successo con le dichiarazioni di Azzolini:

“Qui è stato fatto il semplice copia e incolla del gip sui documenti del pm, senza alcuna autovalutazione come si dovrebbe fare in base alla legge. La valutazione può essere da 0,5 a 10, ma non può essere zero”, aveva detto Azzollini nella sua arringa difensiva in aula prima del voto. Il voto dell’emiciclo è stato seguito da un lungo applauso e da qualche polemica, tant’è che il presidente Pietro Grasso ha sospeso la seduta per cinque minuti.

Poi la votazione che si è espressa sulla vicenda nota come Crac Divina Provvidenza: 189 no, 96 sì e 17 astenuti.