Caso Ruby: giudizio immediato per Berlusconi

di D. Spagnoletto Commenta

Foto: AP/LaPresse

Giudizio immediato per Berlusconi. Il gip di Milano Cristina Di Censo l’ha disposto per i presunti reati del premier: concussione e prostituzione minorile nell’ambito del caso Ruby. L’udienza è fissata per il prossimo 6 aprile alle ore 9 e 30 e si terrà davanti alla quarta sezione penale. A comporre il collegio che giudicherà il presidente del Consiglio saranno i magistrati Carmen D’Elia, Orsolina De Cristofaro e Giulia Turri.

I guai per Berlusconi non finirebbe qui. Si profila, infatti, una nuova inchiesta sulle feste nelle residenze romane del premier, in particolare quelle svoltesi nel Castello di Tor Crescenza. Ufficialmente alcun fascicolo è arrivato sulle scrivanie della Procura di Roma, ma secondo fonti della carta stampata sarebbe imminente l’arrivo nella Capitale di documenti contenuti nelle carte dell’inchiesta aperta a Milano sul caso Ruby.

Eventualità che però è stata smentita ieri sera sia dal procuratore di Milano Edmondo Bruti Liberati e sia dagli ambienti della Procura romana.

Lascia un commento