Critiche da Grillo all’incontro tra Napolitano e Berlusconi

di Alba D'Alberto Commenta

L’incontro di ieri sera tra il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e Silvio Berlusconi ha suscitato diverse polemiche. Berlusconi ha chiesto e ottenuto l’incontro con il Capo dello Stato per parlare delle riforme e della situazione politica. Le critiche sono cadute soprattutto su Presidente della Repubblica, ma da Forza Italia affermano che è legittimo accogliere il leader del maggiore partito di opposizione.

La critica più decisa all’incontro arriva da Beppe Grillo. Il leader del Movimento 5 Stelle si trova a Napoli per la seconda data del suo tour “Te la do io l’Europa”. Un giro per l’Italia che qualcuno ha già definito una campagna elettorale a pagamento.

Grillo su facebook ha affermato: “In gran segreto Napolitano ha fatto una cosa vergognosa per tutti gli italiani”. E poi sul suo blog ha continuato: “Ieri un condannato in via definitiva ha chiesto e ottenuto di essere ricevuto dal Presidente della Repubblica. Che messaggio viene dato al Paese? E questo sarebbe possibile in Gran Bretagna, Germania o Francia, o anche in Italia con Pertini o Ciampi? La risposta è no”.
Beppe Grillo si riferisce all’importanza di esempi istituzionali e di buona politica e attacca anche questa volta il Presidente Napolitano.

Anche da altre parti si è criticato l’incontro di ieri, puntualizzando che le riforme istituzionali e i problemi personali di Silvio Berlusconi devono rimanere distinti. Con la campagna elettorale ormai prossima, si affilano le armi per questa battaglia che può essere più importante di quanto si pensi. Renzi e Berlusconi sono due leader in cerca di conferma e c’è il rischio dell’affermazione dei partiti anti europei.