Candidati alle regionali: Vittorio Agnoletto – Gallery

di IsayStaff Commenta

Spread the love

Vittorio Agnoletto è candidato alla presidenza della Regione Lombardia per la Federazione della Sinistra. Torna sulle scene: è stato europarlamentare, ma soprattutto – lo ricorderete – nel gennaio del 2001 è stato nominato portavoce della delegazione italiana al Forum Sociale Mondiale di Porto Alegre e nel luglio dello stesso anno portavoce del Genoa Social Forum (GSF). Erano i tempi, drammatici per la storia d’Italia, del G8 di Genova.

Figura ricca di contrasti. Proviene dall’associazionismo cattolico e dall’Agesci, per poi passare dai movimenti studenteschi della Nuova Sinistra. Correrà per la presidenza della Regiona Lombardia, già data per assegnata a Formigoni. Regione che presenta una frammentazione estrema delle candidature. Un ritorno al proporzionale nelle candidature per il governo di una regione cruciale come quella lombarda. La frammentazione del centrosinistra qui c’è, e si vede. Dice Agnoletto sull’avversario candidato del Partito Demoratico, Filippo Penati:

Penati dopo aver rifiutato il confronto in quattro televisioni locali, non si è presentato in Rai per registrare il dibattito tra i candidati presidenti della Regione Lombardia. Penati ama i soliloqui, ma ha paura del confronto sui programmi. Credo che tutti i cittadini abbiano diritto di assistere ad un confronto tra i candidati presidenti

E un medico, ed è stato un componente della Commissione per gli Affari esteri in Europa, nonché della Sottocommissione per i Diritti dell’uomo, della delegazione dell’Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE e della Commissione per il Commercio internazionale. E’ stato anche membro membro sostituto della delegazione sull’Afghanistan.

Agnoletto porta avanti da sempre la sua lotta all’Aids, non solo in Italia ma anche in Africa. E quella per il lavoro:

L’arbitrato è una grandissima vigliaccata, una pugnalata alle spalle dei lavoratori, già alle prese con la crisi più grave degli ultimi decenni. Quest’attacco all’art.18 è un incentivo al licenziamento di massa

Ha recentemente commentato.

Ecco una gallery di foto di Vittorio Agnoletto, tratte dal suo Flickr.

Lascia un commento