La BBC scopre un campo di torture in Zimbabwe

di Michele Laganà 1

La BBC ha recentemente reso pubblico sul proprio sito internet, la scoperta di un campo di torture vicino una delle miniere di diamanti più grandi dello Zinbabwe. La notizia arriva proprio mentre l’unione europea si trova a dove revocare il parziale divieto di esportare diamanti dalla regione, proprio perché le forze dell’ordine dello Zinbabwe sarebbe state accusate di torturare gli uomini che lavorano in questi campi.

Alla luce della scoperta fatta dalla BBC, arriva la conferma anche da parte di uno dei detenuti, i quali hanno ribattezzato il campo con il nome di “Diamond Base”. Il campo è formato da una serie di tende militare circondate da filo spinato, c’è la testimonianza di un uomo che dichiara di ricevere quotidianamente almeno 120 frustate, tant’è che ormai ha perso l’uso del braccio e non riesce neanche a stare bene in pieni.

 

Tante le torture portate avanti dalla polizia che controlla il campo. Agli uomini sarebbe date delle frustate anche sui genitali, mentre le donne del campo subiscono violenze sessuali tutti i giorni. La polizia recluterebbe gli uomini per lavorare nelle miniere e non appena questi provano a ribellarsi, chiedendo più soldi, vengono subito portati nel campo di torture. Il governo dello Zinbabwe non ha rilasciato dichiarazioni in merito a quanto affermato dalla BBC.

Commenti (1)

  1. Ah bene, si sono uniformati con l’america e i loro campi di concentramento tipo Guantanamo, ah ma dimenticavo, quest’ultimi non fanno notizia. L’america esporta democrazia il resto e nulla…..saluti

Lascia un commento