Aids: Francia, preoccupazione per parole del Papa

di Angela Gennaro Commenta

Di Papa, Aids e preservativi. E ora anche Francia. Grandissima preoccupazione. Ahi ahi. Grandissima preoccupazione è ciò che ha esternato oggi il ministero degli Esteri francese. In merito a cosa? Proprio alle affermazioni di ieri del Pontefice. Parole, quelle di Benedetto XVI, che non possono non avere conseguenze sulla lotta contro l’Aids sull’uso dei condom.

Preservativi. Possono salvare la vita, ma per il Papa non vanno assolutamente utilizzati. Piuttosto – anzi, come unica modalità di sopravvivenza – l’astinenza. Ma la Francia ha coraggio, e invece di inchinarsi alla Chiesa – sarà che non ce l’hanno nei confini del Paese… – e parla.

Le parole del Papa durante il suo viaggio in Africa hanno colpito. Per il Pontefice, non si può risolvere il problema dell’Aids con la distribuzione dei preservativi. Non sia mai, perché anzi, aggravano il problema (???).

Il portavoce del ministero Eric Chevallier risponde oggi testualmente:

La Francia esprime la sua più viva inquietudine per le consequenze delle dichiarazioni di Benedetto XVI. Se non è nostro compito giudicare la dottrina della Chiesa, crediamo che tali dichiarazioni mettano a rischio le politiche della salute pubblica e gli imperativi di protezione della vita umana

E viene da riflettere. Oltre che da stupirsi – anche se non ci dovrebbe essere alcuno stupore. L’unico stupore può nascere di fronte a parole che si nascondono dietro a retrologie, calpestando la vita umana. E duemila anni di sviluppo dell’uomo.

Michel Kazatchikine, direttore esecutivo del Fondo mondiale per la lotta contro l’Aids, fa eco al governo del suo paese.

Queste parole sono inaccettabili. E’ una negazione dell’epidemia. E fare tali dichiarazioni in un continente che è sfortunatamente quello più colpito dalla malattia, è assolutamente incredibile. Chiedo che queste parole vengano ritirate, in modo chiaro

Sssè. La prassi non prevede che la Santa Sede ammetta di aver sbagliato, a occhio. E infatti il Vaticano risponde che a sbagliare è stata la stampa, che ha riassunto le parole del Papa in modo approssimativo. Si ribadisce la posizione della Chiesa sui preservativi: quella di Giovanni Paolo II. Ieri Ratzinger avrebbe solo detto che il “medium preservativo” non risolve il problema malattia.

Ma va.

Mi consolo con Spinoza:

Ratzinger: “I preservativi aumentano i problemi”. Soprattutto quando sbagli il verso

Lascia un commento