Il mago Silvan, la bacchetta magica e la battuta impanicante

di IsayStaff Commenta

Spread the love

Domenica in. In diretta. Il mago Silvan in uno dei suoi “splendidi” numeri. Giacché si trova, gli scappa una battuta (una battutona). La Lorena Bianchetti si sconvolge.

Che cos’è questa? E’ una bacchetta. Che poi presteremo anche a Silvio Berlusconi per cercare di far sparire l’anello che lei veramente regge fra due dita. Sim. Sim sala bim

Si agita. E ci pensa lei a riparare (?) – altro che Santoro – dopo una parentesi di panico allo stato puro.

Ci pensa lei. A sottolineare che la battuta di Silvan è personalissima, e che lei ringrazia le istituzioni, che sono state molto presenti sul campo, ma naturalmente anche i volontari e tutte le persone che si sono rimboccate le maniche. Questo è il bello del rapporto con l’altro. Etc etc. Ci deve essere qualcosa, prima o dopo questo spezzone, che ci sfugge. Silvan deve aver rivelato di essere un seguace di Santoro, ed ecco allora spiegato il perché del panico e della riparazione.

Ci deve essere un perché, un altro. No?

Lascia un commento