Azzolina smentisce l’audio WhatsApp su Elena Cattaneo ed il Coronavirus peggiorato

di Daniele Pace Commenta

Nessun intervento della senatrice, preannunciando più contagi per bambini. La notizia è del tutto inventata

Arriva in queste ore una presa di posizione molto importante da parte del Ministro Azzolina, a proposito di un messaggio audio WhatsApp che gira tanto da oggi 5 marzo, con il coinvolgimento della senatrice Elena Cattaneo. A quest’ultima, infatti, vengo associate dichiarazioni quasi catastrofiche sul Coronavirus, con la reale prospettiva che a breve possano essere coinvolti anche i bambini nel contagio. Per non parlare di conseguenze ancora peggiori.

Elena Cattaneo

Azzolina e l’audio WhatsApp su Elena Cattaneo a proposito di Coronavirus

In questo senso, Azzolina ha voluto confermare la tesi portata avanti da Bufale, a proposito della natura non autentica del messaggio audio WhatsApp di cui tanto si parla. Se non altro perché Elena Cattaneo non ha mai rilasciato interviste di questo tipo, né si è rivolta in Senato prospettando una situazione assai negativa sul fronte Coronavirus qui in Italia. Questo quanto precisato dalla stessa Azzolina sui suoi canali social, nel tentativo di archiviare una volta per tutte la vicenda che l’ha vista protagonista:

“Come ho più volte detto in questi giorni, in un momento così particolare per il Paese, è fondamentale non dare spazio a notizie false che poi diventano virali creando inutili allarmismi.

In queste ore sta circolando un audio che mi viene attribuito con una voce femminile, palesemente non mia, che parla di un intervento in Parlamento che non ho mai fatto e riferisce parole che non ho mai detto. Ovviamente è un fake. Così come falso è il documento a mia firma che sta girando con indicazioni completamente inventate sulle modalità per svolgere la didattica a distanza.

Ripeto. Le uniche fonti di informazioni attendibili sono quelle ufficiali del Governo. È grave e irresponsabile far circolare notizie che non fanno altro che generare confusione. Ho dato disposizioni per accertare gli autori.

Siamo tutti chiamati alla responsabilità in questo momento”.

Insomma, un intervento dovuto quello del Ministro Azzolina, anche per scagionare Elena Cattaneo che in queste ore è finita al centro di tante catena sui social. In sostanza, l’audio WhatsApp di cui tutti parlano da alcune ore è del tutto fake, con la diretta interessata che non ha mai rilasciato dichiarazioni di questo tipo sul Coronavirus.