Report, Google Baby ed educazione stradale

di IsayStaff Commenta

Report ha in queste settimane assicurato la propria sopravvivenza in onda grazie ad un utilizzo consapevole della par condicio. Anche stasera appuntamento allora alle 21.30 su Rai Tre. La puntata si intitola ‘Google Baby‘ di Zippi Brand Frank.

Ecco la sinossi:
Premiato come Miglior film al DocAviv Festival di Tel Aviv nel 2009, ‘Google Baby’, di Zippi Brand Frank, svela i meccanismi dell’industria della ”maternità surrogata”, attraversando tre nazioni: Stati Uniti, Israele, India. Spermatozoi selezionati in Israele, ovuli acquistati online e fecondati nei laboratori americani, uteri affittati nel Gujarat, India. Centrato su questa nuova, lucrosa attività di un imprenditore del ramo (un omosessuale che ha potuto realizzare il suo desiderio di paternità grazie ad un percorso di maternità surrogata negli Usa), il film solleva molti quesiti etici, cercando di non giudicare mai. Google Baby si limita piuttosto a registrare una nuova realtà, e mostra come la tecnologia abbia oggi ormai reso possibile separare completamente la procreazione dall’attività sessuale e come la globalizzazione abbia reso il processo non solo realizzabile ma anche relativamente economico. Tutto ciò che deve fare un aspirante genitore, è prendere la propria carta di credito e andare su internet per le istruzioni.

Un’altra inchiesta andrà poi in onda stasera nel corso della puntata di Report. Il suo titolo: “Educazione stradale”, firmata da Giovanna Corsetti.
Un viaggio attraverso l’Italia per capire quali sono le cause che ogni anno determinano quasi 5 mila morti e oltre 20 mila invalidi permanenti. L’indagine mira a chiarire quanto investiamo e come controlliamo la formazione di chi guida, dalle scuole elementari alle scuole guida, nonche’ attraverso l’informazione e le campagne di sicurezza stradale, volute dai ministeri competenti.

Due saranno gli update che scopriremo nella rubrica Com’è anadata a finire?:

”FECONDAZIONE ESTEROLOGA” ? AGGIORNAMENTO DEL 17/09/2004
di Sabrina Giannini
A cinque anni di distanza dalla promulgazione in Italia della legge 40 che ha dettato nuove regole nel settore della fecondazione assistita, Report torna sul tema. La legge italiana, che e’ tra le piu’ restrittive al mondo, a duri colpi di sentenze, ha dovuto subire modifiche in alcuni punti fondamentali, ritenuti dalla Consulta lesivi della salute della donna.

”IL RE E’ NERO” ? AGGIORNAMENTO DEL 10/05/2009
di Paolo Mondani
Durante il mese di febbraio il governo sammarinese licenzia il capo della vigilanza di Banca Centrale di San Marino. Immediatamente dopo si dimettono il presidente e il direttore della banca accusando il governo di gravi ingerenze sull’operato della vigilanza che stava svolgendo importanti ispezioni sul sistema bancario sammarinese. Il fatto provoca gravissime conseguenze. Il fondo monetario internazionale e l’Unione Europea criticano San Marino. La Banca d’Italia sospende i rapporti con la repubblica del Titano. Report racconta l’insieme di questi fatti.

Lascia un commento