L’UE non ha imposto formaggi senza latte all’Italia

di Alba D'Alberto Commenta

Sono già diversi giorni che si sente dire che la Commissione Europea ha chiesto all’Italia di produrre soltanto formaggio senza latte. Ecco i titoli dei maggiori giornali a riguardo e poi quello che realmente l’Europa chiede al nostro Paese. 

Tutti i maggiori quotidiani titolano che l’Europa ha imposto al nostro paese di produrre formaggio senza latte. Ecco titoli di Repubblica:

La Stampa:

Coldiretti:

Il Fatto Quotidiano:

Che insieme a Il post è riuscito a centrare la situazione. In pratica l’UE ha chiesto all’Italia di revisionare la legge del 1974 che ancora è in vigore nel nostro Paese e vieta l’uso del latte in polvere per la produzione dei formaggi. Questa legge è da modificare perché pare contravvenga al principio di libera circolazione delle merci nell’UE e quindi va modificata. Esistono poi dei meccanismi molto particolari che potrebbero condurre ad una decisione definitiva che metta d’accordo i più: aprire al latte in polvere che però non potrebbe essere usato per i formaggi DOP, per i più pregiati e caratteristici del mercato.

Peccato che poi siano i formaggi che tra polveri e non polveri, sono anche i più taroccati. Ad ogni modo non si parla di formaggio senza latte anche perché la polvere del latte, nell’impasto, è considerata latte.