Zanzare in una notte di mezza estate. Berlusconi: attriciopoli? Una tale assurdità…

 
Angela Gennaro
19 gennaio 2008
Commenta


06 bal can can antonella troise Zanzare in una notte di mezza estate. Berlusconi: attriciopoli? Una tale assurdità...


Cinque attrici. Splendide attrici. Cinque figliole di belle speranze e di belle amicizie. Antonella Troise è una delle protagoniste di attriciopoli. Dei delitti e delle pene – presunti - dell’ex Premier si è già detto. Rinvio a giudizio per corruzione, giacchè avrebbe raccomandato alcune attrici al Presidente di Rai Fiction, Agostino Saccà, promettendogli in cambio appoggio per le sue attività future.


Una parte dell’inchiesta, poi, è stata trasferita da Napoli a Roma per competenza. Si tratta della sua costola politica, per cui Berlusconi avrebbe tentato di accaparrarsi il favore di alcuni senatori prima del voto della Finanziaria. Senatori indecisi se continuare o meno ad appoggiare il Governo Prodi. Dunque Silvio è impelagato nell’ennesima richiesta di rinvio a giudizio. E il nome del reato imputatogli è gravissimo: corruzione. La Procura di Napoli, in verità, ha attivato tutto l’umano scibile, e il risultato è stato quello di un’inchiesta brevissima.


Per tutta risposta, Berlusconi demanda al senatore e suo difensore, Niccolò Ghedini: È un’inchiesta inesistente, semplicemente ridicola. Interessatene tu, è una tale assurdità.

Il Cavaliere è infastidito e annoiato. Come se una zanzara fastidiosa, in una calda notte d’estate, avesse deciso di ronzargli, ininterrotta e inafferrabile, ad altezza orecchio. Le zanzare, cioè i Pubblici Ministeri campani, continuano, dal canto loro, imperterriti e si apprestano a sostenere l’accusa davanti al gip.


Il eader dello schieramento di opposizione e maggior imprenditore privato del settore televisivo italiano avrebbe garantito all’ormai autosospesosi Agostino Saccà gli avrebbe garantito la promessa di sostegno finanziario, imprenditoriale e politico, da assicurarsi, fra l’altro, anche dalla diretta partecipazione dello stesso… al capitale della costituenda società realizzatrice dell’iniziativa privatistica del progetto denominato Pegasus ideata e promossa da Saccà.In cambio delle attrici coinvolte spalmate tra varie ed eventuali fiction, tra cui Incantesimo.


L’ex Premier, gelidamente infastidito dalle zanzare, fa polemica implicita, o meglio ontologica, da Milano: Spero che si vada presto al voto e gli italiani ci diano una maggioranza sufficiente a poter fare una riforma in profondità della giustizia e della magistratura. Italiani!


Il suo legale, nel mentre, si dà da fare: La Procura di Napoli, in modo a dir poco incredibile, pur essendo chiaramente incompetente territorialmente, anziché occuparsi della gravissima situazione presente in Campania, trova il tempo di chiedere il rinvio a giudizio del presidente Berlusconi per un fatto assolutamente inesistente. Destano straordinaria sorpresa – prosegue Ghedini – i tempi di questo procedimento che sono davvero da record. Anche Saccà e il suo difensore, Marcello Melandri, puntano sulla battaglia dell’incompetenza territoriale: La richiesta di rinvio a giudizio anche per Berlusconi conferma l’intenzione del Pm di Napoli di affrettare i tempi proprio per rendere vane le precedenti richieste al Pg della Cassazione di spostamento del processo. Insomma, appuntamento al 3 marzo a Napoli.


Tra un fastidio e l’altro, un po’ tutta la famiglia si fa ampie risate. Pier Silvio, figlio di Silvio, commenta da Montecarlo che questa faccenda, come quella delle intercettazioni Rai-Mediaset è assurda: Mi viene da ridere. Noi ci facciamo concorrenza fino a scannarci.


Articoli Correlati
YARPP
Rinvia un Saccà a giudizio in prima pagina

Rinvia un Saccà a giudizio in prima pagina

Rinvio a giudizio richiesto dalla Procura di Napoli per il direttore di RaiFiction, Agostino Saccà. Saccà si era autosospeso dalla Rai all’inizio di dicembre, in quanto coinvolto, per corruzione, nell’inchiesta […]

Chiesto il rinvio a giudizio per Berlusconi

Chiesto il rinvio a giudizio per Berlusconi

Splendida donna, Evelina Manna. La Procura della Repubblica di Napoli ha richiesto il rinvio a giudizio di Silvio Berlusconi, nell’ambito dell’inchiesta sulle segnalazioni a favore delle attrici Russo, Manna, Ferranti […]

Mediatrade-Berlusconi: chiesto rinvio a giudizio

Mediatrade-Berlusconi: chiesto rinvio a giudizio

I pm di Milano hanno chiesto il rinvio a giudizio del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, per frode fiscale e appropriazione indebita nell’ambito dell’inchiesta Mediatrade-Rti. Al premier vengono contestate presunte […]

Berlusconi: “Riforma del fisco entro l’estate”. E sui referendum: “Non voterò”

Berlusconi: “Riforma del fisco entro l’estate”. E sui referendum: “Non voterò”

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, al termine del Consiglio dei ministri sul codice antimafia, ha annunciato che la legge delega per la riforma del fisco verrà approvata “prima dell’estate”. […]

Bossi: “Berlusconi è una mezza calzetta”

Bossi: “Berlusconi è una mezza calzetta”

“Berlusconi è una mezza cartuccia, ha sempre paura”, così il leader del carroccio Umberto Bossi ha definito l’ex premier Silvio Berlusconi. Nell’appuntamento tenutosi a Milano la scorsa settimana, Bossi era […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Commenti consentiti esclusivamente agli utenti registrati.