Ultimi Articoli

Roma, guerriglia urbana – FOTO di un disastro

Di Joel | 15 dicembre 2010
Roma, guerriglia urbana – FOTO di un disastro

Foto: AP/LaPresse E’ stata una giornata di altissima tensione nella capitale, culminata in un pomeriggio di ordinaria follia, dopo che, poco prima delle 14, si è sparsa la notizia che il governo non è stato sfiduciato . Le proteste studentesche dei giorni scorsi contro il ddl Gelmini si sono intrecciate con una protesta contro il governo Berlusconi, che è degenerata in numerosi incidenti quando si è saputo che il premier aveva retto. Inizialmente i cortei erano due, uno degli studenti e uno organizzato da Fiom, Sinistra extraparlamentare e centri sociali, ma poi si sono fusi in uno solo.Foto: AP/LaPresse A mezzogiorno, la tensione è altissima, il centro storico blindato, e l’ atmosfera è di una calma irreale. Nei pressi dei Fori Imperiali, alcuni manifestanti lanciano petardi e accendono fumogeni, mentre un’ altra parte del corteo è arrivata nei pressi del Campidoglio, presidiato dalle forze dell’ordine in assetto antisommossa.Foto: AP/LaPresse La situazione inizia a degenerare man mano che ci si avvicina ai palazzi del potere, in particolare tra via delle Botteghe Oscure e via del Plebiscito, dove si trova Palazzo Grazioli, residenza del premier. Vengono lanciati petardi, fumogeni, bastoni e sampietrini verso i blindati dei carabinieri, e un ragazzo resta ferito. I negozi della zona, intanto, hanno serrato le saracinesche. Un gruppo di manifestanti a volto coperto ha lanciato alcuni sacchetti di letame, in via degli Astalli, dietro Palazzo Grazioli.A corso Rinascimento, i manifestanti lanciano anche sedie e tavoli presi dai bar della zona contro le forze dell’ ordine, che rispondono con lacrimogeni e piccole cariche. Continua a leggere

Roma brucia

Di Angela Gennaro | 14 dicembre 2010
Roma brucia

Quello che è successo oggi per le vie di Roma merita una riflessione. Mentre il gelo scende e la notte si placa sulla città. E tutto sembra stranamente silenzioso. Più del solito. Come se oggi le macchine, qui in centro, non passassero più. Come se la vita avesse subito un attimo di pausa in questa città che non si ferma mai. E’ il 14 dicembre di un anno molto strano, il 2010. E Roma brucia. Sono quasi undici anni che vivo in questa città, e così non l’avevo mai vista. La gioia e la speranza data da un dissenso – che vuol dire ragionamento, si spera – in movimento oggi cade sotto i colpi della guerriglia urbana. Non erano ragazzi, non era gente comune. O forse sì? C’erano, a tentare di sfondare la zona rossa, anche “pischelli”. Cosa avranno pensato? Non sono riuscita a chiederglielo. Ho visto però da vicino la rabbia di chi quel dissenso lo stava manifestando senza superare il limite. Forse anche tentando di essere dove la questura aveva previsto che non ci fosse nessuno. Quella zona rossa, espressione tristemente abusata dopo i fatti di Genova. Ho visto poliziotti incazzati. Alcuni non ragionavano, alcuni cercavano l’ordine e la disciplina a tutti i costi e con chiunque. Altri erano solo tanto nervosi. Lasciati in mezzo a una città blindata, con un’organizzazione che forse non aveva dato loro tutte le risposte. Consapevoli che più metti barriere più la massa proverà a sfondarle.Continua a leggere

Camera: no alla sfiducia con 314 voti. Il Governo tiene

Di Joel | 14 dicembre 2010
Camera: no alla sfiducia con 314 voti. Il Governo tiene

Foto: AP/LaPresse Dibattito acceso, come nelle aspettative, alla Camera dei Deputati dove il voto di fiducia al Governo presieduto da Silvio Berlusconi è rimasto incerto, dal punto di vista numerico, fino all’ufficialità dei numeri. Che dicono: 311 voti di sfiducia, 314 voti di fiducia, 2 astensioni. Governo in piedi, situazione politica un po’ più chiara ma il bello verrà nei prossimi giorni. Più di una le sorprese dell’ultimo momento: innanzitutto le defezioni in quota a Futuro e Libertà dove tre parlamentari non hanno seguito le indicazioni del partito. Polidori (no alla sfiducia), Moffa (non si è presentato al voto), Siliquini (no alla sfiducia con dichiarazione di voto: “Non è cambiato nulla rispetto al 29 settembre, non voto la sfiducia”) hanno di fatto stravolto le previsioni di un pareggio. In secondo luogo, il sì alla sfiducia di Paolo Guzzanti, ex PdL e attualmente deputato del Pli, che era invece annoverato nelle file dei filo-governativi. Fabio Granata (Fli) e Giorgio Conte (Lega Nord) hanno sfiorato il contatto fisico in occasione del “voltafaccia” non annunciato della Polidori, il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, è stato costretto a sospendere la seduta. Le dichiarazioni di voto dei maggiori gruppi parlamentari riportate a stralci:Continua a leggere

Voto di fiducia: FOTO dal Senato

Di Joel | 14 dicembre 2010
Voto di fiducia: FOTO dal Senato

Diapositive provenienti dal Senato della Repubblica ritraggono i senatori in procinto di esprimersi in merito alla mozione di fiducia al Governo Berlusconi. Proprio il Premier, nel corso dei lavori della mattina, è stato immortalato in diverse e curiose pose: tra i sorrisi abbozzati e la concessione di un caffè, tra uno scambio di veduto a tu per tu e l’ascolto degli interventi dei senatori, Berlusconi […]Continua a leggere

Senato: fiducia a Berlusconi con 162 voti a favore

Di Joel | 14 dicembre 2010
Senato: fiducia a Berlusconi con 162 voti a favore

Foto: AP/LaPresse Il primo step, prevedibilmente, è stato superato: il Governo presieduto da Silvio Berlusconi ha ottenuto la fiducia al Senato con 162 si, 135 no e 11 astenuti in merito alla risoluzione di sostegno a firma Gasparri e Quagliariello. Non è certo nell’emiciclo più “anziano” che si gioca la partita decisiva anche perchè in questo caso i numeri, il PdL, non ha mai smesso di averli nonostante la scissione dei dieci senatori in quota a Futuro e Libertà. Gli stralci più significativi degli interventi dei capigruppo al Senato: il primo riprende le parole di Anna Finocchiaro, referente del Partito democratico, che dichiara:Continua a leggere

Politica al Femminile
Politiche europee
  • Letta incontra leader europei

    Letta incontra leader europei

    Il presidente del Consiglio Enrico Letta è reduce da una serie di primi contatti diretti con i principali leader europei. All’interno dei dialoghi avuti con […]

  • Parlamento europeo, i deputati eletti in Italia

    Parlamento europeo, i deputati eletti in Italia

    Ecco l’elenco dei deputati al Parlamento Europeo eletti in Italia. I nomi sottolineati corrispondono ai deputati rieletti. In ordine alfabetico. ALBERTINI Gabriele ALFANO Sonia ALLAM […]

  • Casini a Matrix

    Casini a Matrix

    Matrix si dedica al servizio pubblico, (in barba alla Rai?). Ospite di… Come si chiama? Vedo che su Google è assai cercata la combinazione di […]

  • Forse non tutti sanno che…

    Forse non tutti sanno che…

    L’ordinamento italiano dovrebbe recepire la direttiva Europea 2006/24/CE sull’archiviazione dei dati (data retention). La direttiva in oggetto prevede che i dati delle connessioni internet, ma […]

  • Per non dimenticare

    Per non dimenticare